tracking

Manutenzione di poli e morsetti batteria auto

La manutenzione dei poli e morsetti batteria è fondamentale per evitare di rimanere in panne. La batteria è il centro nevralgico dell’auto, in quanto fornisce l’energia per la messa in moto e il funzionamento dei servizi elettrici. Essa deve essere sempre in grado di produrre la tensione a 12 V nell’amperaggio richiesto che, soprattutto durante la messa in moto del mezzo, è molto elevato. Le batterie moderne sono sigillate per cui non si devono effettuare rabbocchi con acqua distillata come si faceva un tempo e il compito dell’automobilista si limita alla manutenzione esterna dei morsetti e al mantenimento costante della carica della batteria.

A seconda del tipo di batteria i poli, e quindi i morsetti, possono essere strutturati in modo diverso. I sistemi di collegamento possono essere:

  • Poli di forma troncoconica e morsetti a collare, da stringere con un bullone.
  • Poli di forma troncoconica con foro centrale filettato e morsetto a coppa da fissare con una vite.
  • Dei poli a piastrine e morsetti piatti che si collegano con bullone e dado.

Cose di cui avrete bisogno

step 1: Cura dei poli della batteria

Se i poli della batteria pre­sen­ta­no del pol­ve­ri­no bian­castro (soprattutto sul positivo) si­gni­fi­ca che c’è un pro­ces­so di os­si­da­zio­ne in at­to: bisogna al­len­ta­re i mor­set­ti e to­glierli. I poli vanno pu­li­ti con uno strac­cio e sme­ri­glia­ti con car­ta abra­si­va mol­to fi­ne. Poi si puliscono con una spaz­zo­la d’ot­to­ne (che non li incide) e con l’apposito scovolo per poli e morsetti. Sempre con la spazzola in ottone si puliscono a fondo anche i mor­set­ti. Per pulire l’interno dei morsetti si utilizza uno scovolo che viene fatto passare più volte all’interno.

pulisci morsetti

step 2: Detergere poli e morsetti

Con WD-40 Detergente contatti ad asciugatura rapida, spruzzato su poli e morsetti, si può eliminare efficacemente l’unto, i depositi di grasso e morchie. Il prodotto penetra rapidamente nelle zone più difficili da raggiungere, asciugando rapidamente e senza lasciare residui. Ripristina al meglio la conducibilità elettrica eliminando zone di basso contatto. La sua formula ad evaporazione rapida non lascia residui.

betergere morsetti batteria

step 3: Protezione dalla ruggine

Se vi sono segni di ossidazione conviene intervenire con WD-40 Prodotto Multifunzione che protegge il metallo da ruggine e corrosione, in quanto deterge le parti a contatto, eliminando e proteggendo dall’umidità qualsiasi superficie. Inoltre, rimuove le macchie di grasso, catrame da qualunque superficie. Anche i morsetti possono essere trattati col medesimo prodotto.

lubrifica batteria

step 4: Serraggio dei morsetti

I morsetti della batteria vanno serrati in modo stabile per assicurare il miglior contatto con i poli: i contatti malsicuri fanno disperdere corrente: la messa in moto è difficoltosa e la batteria si scarica rapidamente. I morsetti “classici” collare vanno serrati agendo sul bullone con dado, altri tipi di morsetto possono presentare viti o bulloni inseriti su piastrine sagomate: anche questi vanno serrati a fondo. Pri­ma di ri­col­lo­ca­re i cap­puc­ci pro­tet­ti­vi si applica l’ap­po­si­to gras­so iso­lan­te che vie­ne ven­du­to in tu­bet­to pres­so gli autoaccessori. Il gras­so im­pe­di­sce il for­mar­si di al­tra os­si­da­zio­ne.

serraggiomorsetti

step 5: Ricarica

Una batteria standard ha una vita variabile tra i 3 e i 6 anni. Il fattore che più determina l’invecchiamento precoce della batteria è il non utilizzo dell’automobile o un utilizzo occasionale e per brevi percorsi. Infatti la batteria si scarica lentamente quando non viene costantemente utilizzata e ricaricata dall’alternatore.

La sua carica diminuisce e, se viene lasciata in tali condizioni, può rimanere vittima della “solfatazione” degli elementi interni che danneggia irrimediabilmente la sua funzionalità. Quindi, prima regola: ricaricare periodicamente la batteria soprattutto se l’uso dell’auto è limitato, utilizzando un buon caricabatterie elettronico che dosa la corrente di ricarica in funzione della esigenza della batteria stessa.

Alcuni caricabatterie sono in grado di agire anche sulla solfatazione, se questa non è troppo avanzata. Se la bat­te­ria non è in grado di mettere in moto il motore, deve essere ricaricata con un buon ca­ri­ca­bat­te­ria elet­tro­ni­co (a ca­ri­ca len­ta) che for­ni­sce al­la bat­te­ria una cor­ren­te piut­to­sto bas­sa (circa 1/10 del­la por­ta­ta mas­si­ma del­la bat­te­ria) in modo che la ri­ca­ri­ca ri­sul­ti più len­ta ma senza il pe­ri­co­lo di dan­neg­gia­men­to del­le pia­stre. Inoltre, questo tipo di caricabatteria interrompe au­to­ma­ti­ca­men­te la ri­ca­ri­ca quan­do la bat­te­ria non ne ha più bi­so­gno. Non è ne­ces­sa­rio aspor­ta­re la bat­te­ria dall’au­to: basta scollegare i mor­set­ti e col­le­ga­re le pin­ze a “coc­co­dril­lo” del ca­ri­ca­bat­te­ria ai po­li.

carica batteria

step 6: Avviamenti d’emergenza

Se la batteria ci lascia improvvisamente in panne è necessario, per ripartire, prelevare corrente da una batteria di un’altra vettura o utilizzare un avviatore.

  • Utilizzo di una seconda batteria: il collegamento si effettua con cavi di opportuna sezione, dotati di pinze alle estremità. Un cavo collega i due poli positivi e l’altro i due poli negativi delle due batterie. Mantenendo in moto la vettura soccorritrice si mette in moto la vettura in panne. Poi i cavi si possono togliere. Fate attenzione a non toccare le carrozzerie con le pinze durante operazioni di collegamento perché si possono causare pericolosi scintillii.
  • Utilizzo dell’avviatore: l’avviatore è, in pratica, una particolare batteria dotata di cavi con pinze, in grado di fornire un forte spunto alla batteria scarica. Il collegamento si effettua come descritto sopra. Quando l’auto è in moto l’avviatore si scollega. In entrambi i casi l’uso di WD-40 Detergente contatti ad asciugatura rapida, deterge pinze e poli favorendo il miglior contatto elettrico
avviamento di emergenza

Iscriviti per essere sempre aggiornato sul mondo WD-40!

© 2020 WD-40 Company