tracking

Come fare la manutenzione del carrello elevatore

Per ridurre la possibilità di incidenti o malfunzionamenti è molto importante svolgere la manutenzione carrello elevatore costantemente. Si tratta di interventi che possono essere di prassi ordinaria e che devono essere adeguatamente programmati ed eseguiti seguendo scrupolosamente le indicazioni di legge e quelle rilasciate da costruttore. Gli interventi possono anche essere di tipo straordinario e in tal caso devono essere affidati a tecnici specializzati. In ogni caso è buona norma, per chi si appresta a utilizzare un carrello elevatore, effettuare sempre un controllo preliminare per verificare, tra l’altro, lo stato delle ruote, la stabilità e le condizioni delle forche, la funzionalità dell’impianto frenante e dei dispositivi di segnalazione, la presenza o meno di perdite dall’impianto idraulico.

Manutenzione carrello elevatore: catene di sollevamento

Come fare la manutenzione del carrello elevatore

Le catene metalliche del gruppo di sollevamento del muletto secondo le norme “devono essere verificate almeno ogni tre mesi o alle scadenze previste dal costruttore”. Le catene non devono mai essere lavate, ma spolverate, eventualmente impiegando aria compressa e lubrificate con prodotti adeguati per catene. Il consiglio è quello di utilizzare WD-40 Specialist Grasso Bianco al Litio che, con la sua formula densa permette una lubrificazione a lunga durata. Non cola e resta aderente al supporto. Riduce il coefficiente di frizione e facilita il funzionamento delle parti metalliche in movimento. Risulta particolarmente adatto su meccanismi che supportano grossi carichi sia all’interno che all’esterno.

Catene di sollevamento del muletto: sostituzione

La sostituzione si rende necessaria quando si rileva un allungamento superiore al 5% delle singole maglie o nella catena in tutto il suo sviluppo. La sostituzione si impone anche quando si individuano maglie deformate o che rivelano inizi di rottura. La catena va acquistata riferendosi sempre alle specifiche del costruttore.

Manutenzione carrello elevatore: controllo delle forche

Come fare la manutenzione del carrello elevatore

Le forche vanno controllate con particolare attenzione a:

  • presenza di fessure o altre deformazioni
  • allineamento orizzontale delle punte che non deve superare il 3% della lunghezza della forca
  • spessore del tallone che non deve essere inferiore al 90% dello spessore massimo della forca
  • angolo della forca: non deve superare i 93°.

Sterzo e freni

Come fare la manutenzione del carrello elevatore

Si tratta di componenti di assoluta importanza nel carrello elevatore: anomalie di funzionamento o, addirittura, guasti possono avere conseguenze molto gravi.

Per quanto riguardo lo sterzo vanno controllati:

  • eventuali giochi della scatola di guida;
  • la precisione degli accoppiamenti e l’eventuale gioco dei perni;
  • è importante verificare anche lo stato dei cuscinetti ed eventualmente lubrificarli con WD-40 Specialist Lubrificante al PTFE ad alte prestazioni che fornisce una lubrificazione e protezione eccellente riducendo la frizione e l’usura dei componenti del cuscinetto;
  • se lo sterzo è a catena, si effettuano i medesimi controlli già esaminati per la catena di sollevamento, si lubrifica con WD-40 Specialist Grasso Bianco al Litio;
  • se lo sterzo è idraulico, deve essere verificato lo stato delle tubazioni e l’eventuale presenza di trafilamenti;
  • per una corretta manutenzione carrello elevatore l’impianto frenante deve essere sempre esaminato per rilevare trafilamenti, usura delle pastiglie.

Sistema di trazione

Può essere a motore a scoppio o elettrico. Per essi valgono le medesime cure e precauzioni valide per altri mezzi con simili motorizzazioni.

Telaio

Una corretta e costante manutenzione del telaio è garanzia di sicurezza (oltre che di funzionalità); anche la pulizia del mezzo e, in particolare, dell’abitacolo, è utile alla funzionalità e sicurezza.

Le norme indicano che si devono verificare:

  • i punti di aggancio della cabina al telaio;
  • i punti di sollevamento del carrello;
  • lo stato di vetrature, portiere, finestrini, pedali, sistemi di comando;
  • la protezione del tettuccio;
  • l’efficienza dei dispositivi di segnalazione/illuminazione;
  • la funzionalità dei tergicristalli e stato delle spazzole. Modifiche alle caratteristiche originali del carrello e, in particolare, quelle che influiscono sulla portata o sulla sicurezza del carrello, devono preventivamente essere autorizzate dal costruttore; una volta realizzate vanno aggiornate o sostituite le targhe di identificazione e di istruzione.

Dichiarazione di non responsabilità

Gli utilizzi mostrati e descritti per il prodotto  WD-40 Multifunzione sono stati forniti alla società WD-40 dagli stessi utenti. Questi utilizzi non sono stati testati da WD-40 Company e non costituiscono una raccomandazione di suggerimento per l'uso da parte di WD-40 Company. Il buon senso dovrebbe essere esercitato ogni volta che si utilizzano i prodotti di WD-40 Company. Seguire sempre le istruzioni e prestare attenzione a qualsiasi avvertenza stampata sulla confezione.

Iscriviti per essere sempre aggiornato sul mondo WD-40!

© 2020 WD-40 Company