Pochi sono i motociclisti che in questo periodo dell’anno utilizzano questo mezzo. La maggior parte di persone preferisce posteggiare la moto in garage in inverno. Ecco allora alcuni consigli utili per il rimessaggio invernale della moto!

Pulizia della moto

Prima di parcheggiare nel box la moto in inverno dobbiamo pulirla accuratamente. Solitamente la pausa invernale dura dai 3 ai 6 mesi. Se lasciamo la moto poco pulita durante questo periodo, lo sporco si incrosterà, intaccando tutte le parti della moto in cui si è depositato, cioè i cerchioni e le plastiche delle carene.

Per la pulizia consigliamo l’utilizzo di un Detergente Universale , che grazie alla sua formula polivalente, compatibile con tutti i materiali, pulisce accuratamente e senza rovinare le parti in carbonio, cromature, le parti in gomma e le plastiche verniciate. Con il detergente polivalente si possono pulire anche i cerchioni, la carena e gli organi di trasmissione.

Dopo il lavaggio, asciughiamo perfettamente la moto con un panno morbido e, con un compressore, eliminiamo le gocce d’acqua presenti nelle zone difficili da raggiungere. Anche ristagni d’acqua infatti possono rovinare le varie componenti nel corso del rimessaggio invernale della moto.

La catena della moto in inverno

La pulizia della catena, così come quella della corona e del pignone, sono operazioni di routine anche durante tutti i periodi di utilizzo della moto, e non solo prima della pausa invernale. Se puliamo e lubrifichiamo adeguatamente la catena si ridurrà la sua usura e si potranno mantenere inalterate le sue prestazioni nel tempo. Per la pulizia vi consigliamo l’utilizzo del pulitore catena di WD-40 Specialist moto, che svolge egregiamente questa funzione, asciugandosi rapidamente, senza lasciare residui. Per completare la manutenzione della catena della moto in inverno useremo il grasso catena, che fornisce una lubrificazione a lunga durata.

Preservare le gomme moto in inverno

Le gomme durante i mesi di inattività della moto, se lasciate a terra, corrono il rischio di deteriorarsi, ovalizzandosi. Il nostro suggerimento è perciò di parcheggiare la moto su due cavalletti, uno anteriore e uno posteriore, per evitare alle gomme di appoggiare a terra.

Periodicamente controllate la pressione delle gomme, mantenendole al livello ideale.

Nel caso in cui non possediate una coppia di cavalletti, dovrete muovere le ruote periodicamente per cambiare la superficie di appoggio della gomma.

Come mantenere la batteria della moto in inverno

La batteria della moto necessita di particolari attenzioni. A seconda del luogo dove la moto trascorrerà l’inverno si potranno adottare soluzioni diverse per la sua manutenzione.

Questo è l’elemento più delicato della nostra due ruote e deve essere salvaguardato durante i periodi di inutilizzo, per evitare un rapido degrado e la necessità di sostituirla.

Se la moto verrà alloggiata in un vano al coperto, sarà sufficiente collegare la batteria a un mantenitore di carica.

Nel caso in cui la moto dovesse trascorrere l’inverno all’esterno, dovrete rimuovere la batteria dal suo alloggiamento, posizionarla in un luogo asciutto e infine collegarla al mantenitore di carica.

Proteggere la moto in inverno

Nel caso in cui il luogo in cui lasciamo la nostra moto fosse molto umido, copriamola interamente con un telo robusto e impermeabile, per evitare la formazione di salnitro sulle pareti. Questo sale corrode le parti in lega d’alluminio come le forcelle, il telaio ecc, deteriorandole.

Errori da evitare:

Nel corso del rimessaggio invernale della moto dobbiamo accertarci di:

  • non lasciare il serbatoio della moto in inverno completamente asciutto, in quanto verrebbe facilmente attaccato da fenomeni di corrosione. L’ideale è di lasciarlo pieno, anche se i nuovi modelli di moto possiedono dei serbatoi che sono antiruggine e anti corrosione;
  • non lasciare la moto scoperta. Prediligete dei teli di copertura impermeabili, ma traspiranti per evitare la formazione di condensa, che potrebbe rovinare la vernice.
  • non metterla in moto di tanto in tanto: accendere la moto in garage solo per qualche minuti apporta più danni che benefici. Diverso è il caso in cui la moto viene accesa per fare un piccolo giro(sempre che abbiate la copertura assicurativa per tutto l’anno!).
  • evitare di far scaricare completamente la batteria, altrimenti subirà certamente dei danni, che ne comprometteranno le prestazioni e la durata.

 

Ora sapete ciò che bisogna fare e non fare per un ottimo rimessaggio invernale della moto, che ve la farà trovare pronta a ripartire con i primi tepori primaverili!