tracking

Come fare la manutenzione della maniglia cremonese

Le finestre in legno più datate presentano un sistema di chiusura classico denominato “cremonese” che si sviluppa su due aste metalliche, collegate a una maniglia centrale di azionamento, formando un sistema che viene definito, appunto, maniglia cremonese.

La maniglia centrale, quando si ruota, spinge le due aste una verso l’alto e una verso il basso in modo da inserirne le estremità in apposite sedi metalliche (bussolotti) presenti sul telaio fisso. Le aste sono tenute in posizione da guide avvitate sull’anta della finestra.

La cremonese, dopo un uso prolungato, è soggetta a slittamenti o impuntamenti (quando non a rottura) specialmente in corrispondenza della maniglia.

Come fare la manutenzione della maniglia cremonese

Come fare la manutenzione della maniglia cremonese

Finestra in legno con chiusure cremonesi

L’intervento di manutenzione si sviluppa in diverse fasi:

1) Si svitano le guide metalliche fissate sul telaio dell’anta e si toglie anche la maniglia. In questo modo si liberano e si asportano le aste.

2) Queste devono essere lievemente carteggiate nella parte sottostante per eliminare eventuali residui di pittura o vernice, applicata in tempi successivi alla finestra in modo da facilitarne il movimento.

3) Il meccanismo della maniglia cremonese, pulito con una buona spazzolatura va lubrificato con WD-40 Multifunzione in modo che la maniglia possa ruotare agevolmente. In particolare vanno lubrificate le sedi in cui il meccanismo è collegato alle due aste.

4) Le guide di scorrimento e la parte inferiore delle aste (quella che striscia sull’anta) vanno lubrificante con WD-40 Specialist Lubrificante Secco al PTFE Anti-Frizione che fornisce un’ottima lubrificazione e protezione dall’usura. Asciuga rapidamente e non attrae polvere o sporco.

5) A questo punto le maniglie cremonesi si rimontano in sede ricollocando le guide, fissandole per avvitatura.

Meccanismi moderni di chiusura delle finestre

I meccanismi di chiusura per finestre sono molto diversificati: vi sono quelli simili nella concezione alla cremonese, ma le cui aste corrono all’interno dello spessore dell’anta e vi sono quelli che sono alloggiati in un ribasso ricavato nello spessore dell’anta sul bordo di chiusura.

In entrambi i casi non si devono smontare a meno di avere conoscenze e abilità specifiche. Se mostrano segni di indurimento o malfunzionamento conviene lubrificare snodi, articolazioni e meccanismi della maniglia con il medesimo prodotto indicato prima (WD-40 Specialist Lubrificante Secco al PTFE Anti-Frizione).

Verificare, in particolare che le estremità delle aste di bloccaggio che si impegnano nei rispettivi bussolotti metallici presenti sul telaio, non sian incurvate o deformate. Questo può avvenire facilmente in caso di violenta apertura/chiusura dell’anta a causa del vento. Se la parte è deformata conviene agire con lima e per ricondurla ad una sagoma regolare e poi lubrificare con WD-40 Multifunzione.

Dichiarazione di non responsabilità

Gli utilizzi mostrati e descritti per il prodotto  WD-40 Multifunzione sono stati forniti alla società WD-40 dagli stessi utenti. Questi utilizzi non sono stati testati da WD-40 Company e non costituiscono una raccomandazione di suggerimento per l'uso da parte di WD-40 Company. Il buon senso dovrebbe essere esercitato ogni volta che si utilizzano i prodotti di WD-40 Company. Seguire sempre le istruzioni e prestare attenzione a qualsiasi avvertenza stampata sulla confezione.

Iscriviti per essere sempre aggiornato sul mondo WD-40!

© 2020 WD-40 Company