matomo

Come rimuovere definitivamente il calcare dalle superfici

Cos’è il calcare?

Per cercare di prevenire ed eliminare il calcare, dobbiamo prima di tutto capire di cosa si tratta.

Il “calcare” non è altro che un composto di  sali minerali disciolti nell’acqua. È principalmente composto da carbonato di calcio che, nel tempo, passa dalla forma solubile a quella insolubile. Il calcare si  “materializza” sulle superfici che vengono più volte bagnate da acqua calcarea, lasciata asciugare senza essere assorbita con un panno. Più elevata è la temperatura dell’acqua, maggiore è la formazione di calcare. Esso si deposita regolarmente sulle pareti della doccia, sui rubinetti, sui lavandini, all’interno delle pentole e su ogni altra superficie a contatto con l’acqua.

Alla vista il calcare si presenta come una patina bianca-beige dura da eliminare. Oltre ad essere esteticamente brutta da vedere, può essere molto dannosa.

Rimuovere il calcare è importante per il bene di tutta la casa!

Cosa scioglie il calcare?

Il calcare viene sciolto da composti acidi, in grado di reagire con la parte alcalina dell’incrostazione, originando anidride carbonica e sale solubile.

Come prevenire il calcare?

Come togliere il calcare dall’acqua?

Il metodo più efficace per prevenire la formazione di calcare è installare un addolcitore domestico a scambio ionico. Questo macchinario, sebbene costoso, consente di eliminare il calcare dall’acqua di casa. È consigliato in presenza di acqua molto calcarea. I benefici sono molteplici:

  • si evita la formazione di calcare nei sanitari del bagno e nei rubinetti di tutta l’abitazione;
  • la protezione inoltre si estende anche agli elettrodomestici e alla caldaia, allungando la vita degli stessi;
  • si risparmia sull’acquisto di prodotti anticalcare;
  • l’acqua risulta meno aggressiva sulla pelle e sui capelli!

La critica che viene mossa a questa soluzione è che questo macchinario modifica le proprietà dell’acqua. Il calcio, ormai si sa, non ha effetti dannosi sulla salute.

Un altro strumento che svolge la funzione anticalcare, senza influire sulle proprietà dell’acqua è l’aragonizzatore, che trasforma il calcare in aragonite. L’aragonite ha la caratteristica di non attaccarsi alle superfici o alle pareti dei tubi. Questo sistema permette di risolvere il problema del calcare senza intaccare le proprietà biologiche e chimiche dell’acqua.

Se non siete intenzionati ad effettuare uno di questi acquisti, non resta che pulire le superfici dopo ogni contatto con l’acqua. Per esempio, non appena avete finito di fare la doccia, pulite le pareti della doccia e il rubinetto con un panno o un asciugamano asciutto. Potete fare la stessa cosa nel vostro lavandino dopo aver lavato i piatti.

 

Rimedi contro il calcare

Cercheremo di darvi alcuni utili suggerimenti per rimuovere facilmente le macchie di calcare.

Esistono diverse soluzioni casalinghe o prodotti industriali per sciogliere il calcare.

Le 5 migliori soluzioni casalinghe per rimuovere le macchie di calcare

1 – Aceto Bianco 

Per le macchie leggere di calcare, l’aceto bianco è il vostro alleato essenziale! È anche molto utile per rimuovere il calcare da un bollitore o dagli elettrodomestici. Per usarlo, mescolate in uno spruzzatore l’aceto bianco in uguali quantità con dell’acqua. In seguito applicate la miscela sulla superficie da trattare, lasciate agire per un po’ di tempo e infine strofinate con un panno.

Se non avete a disposizione uno spruzzatore, è sufficiente preparare la miscela in un contenitore e immergere il panno direttamente in esso. Strofinate successivamente le tracce di calcare con lo straccio imbevuto.

Per trattare elettrodomestici come la lavatrice o la lavastoviglie è sufficiente inserire nel cestello o nel vano detersivo aceto diluito con acqua e far partire un lavaggio a vuoto. Questa operazione, effettuata regolarmente, aiuta ad eliminare il calcare e a disinfettare il nostro elettrodomestico!

Suggerimento: per le estremità del rubinetto o i soffioni della doccia pieni di calcare, vi consigliamo di smontarli e immergerli nella soluzione di aceto e acqua per diverse ore.

2 – Bicarbonato 

Il bicarbonato di sodio può essere un buon alleato contro le incrostazioni calcaree. Questo prodotto ha mille proprietà utili per la pulizia. Per rimuovere le macchie di calcare con il bicarbonato di sodio, basta mescolare 3 cucchiai di bicarbonato con 1 cucchiaio d’acqua. La miscela deve restare un po’ pastosa. Applicatela sulla macchia da trattare e lasciate asciugare. In seguito strofinate l’area trattata con una spazzola o uno spazzolino.

Anche il bicarbonato può essere usato per lavatrice e lavastoviglie, effettuando dei lavaggi a vuoto mensilmente.

3 – Limone 

L’utilizzo del limone è molto semplice: è sufficiente spremerlo sulla superficie da trattare, lasciarlo agire, passare uno spazzolino e infine risciacquare.

In alternativa si può immergere direttamente gli oggetti da decalcificare nel succo di limone e lasciare agire.

4 – Bicarbonato e limone 

Se ci troviamo di fronte a incrostazioni più ostinate possiamo provare con l’azione congiunta dell’acido citrico presente nel limone e il bicarbonato. In questo caso la superficie inumidita va innanzitutto trattata con il limone. Successivamente, dopo 10-15 minuti, passate la superficie con  bicarbonato ammorbidito con acqua e uno spazzolino.

5 – Bicarbonato e aceto 

Anche questo è un mix che costituisce un potente anticalcare. Si prepara mescolando 1/3 di bicarbonato e una parte di aceto, per esempio tre cucchiai di bicarbonato e un cucchiaio di aceto, creando così una pasta densa da porre sulla superficie da trattare. Dopo averla lasciata agire per circa mezz’ora, grattate con uno spazzolino e risciacquate.

I rimedi naturali sono quelli preferiti, ma richiedono tempo e costanza.

La vita di oggi ci vede costretti a dividerci tra lavoro e famiglia, il tempo ormai sembra non bastare più!

In questi casi ci viene in aiuto il prodotto WD-40 Multifunzione, campione nel rimuovere le macchie di calcare!

Come rimuovere definitivamente il calcare dalle superfici

Il prodotto WD-40 Multifunzione è ancora una volta il vostro alleato contro le macchie ostinate! Infatti, una delle sue 5 funzioni principali è quella di detergere, poichè riesce anche a eliminare il calcare.

Il processo è rapido e semplice, tutto ciò che serve è un panno e il Prodotto Multifunzione.

Spruzzate il prodotto sull’area da trattare (parete della doccia, rubinetto, vetro, …) e pulite con un panno. Strofinate le macchie ostinate e il gioco è fatto!

WD-40 Multifunzione inoltre è un ottimo idrorepellente contro l’umidità e vi garantisce una protezione duratura.

 

 

 

 

 

Dichiarazione di non responsabilità

Gli utilizzi mostrati e descritti per il prodotto  WD-40 Multifunzione sono stati forniti alla società WD-40 dagli stessi utenti. Questi utilizzi non sono stati testati da WD-40 Company e non costituiscono una raccomandazione di suggerimento per l'uso da parte di WD-40 Company. Il buon senso dovrebbe essere esercitato ogni volta che si utilizzano i prodotti di WD-40 Company. Seguire sempre le istruzioni e prestare attenzione a qualsiasi avvertenza stampata sulla confezione.

Iscriviti per essere sempre aggiornato sul mondo WD-40!

© 2019 WD-40 Company