matomo

Come pulire il nichel

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
loading...Loading...

La nichelatura è un trattamento che viene applicato sui metalli, sia per decorarli, che per poterli rendere più resistenti. Questo trattamento in genere garantisce una soluzione ottimale per tutte le esigenze di gusto e stile. Possiamo trovare attorno a noi numerosi prodotti  prodotti che sono stati trattati con la nichelatura, dalle posaterie, alle penne stilografiche, agli accendini, orologi, montature di occhiali, griglie, rubinetti  ecc. La finitura decorativa è inoltre funzionale  per un’ azione di protezione contro il degrado corrosivo dell’oggetto. Quando le macchie di grasso e l’ossidazione iniziano ad intaccare la placcatura di nichel, si rende necessaria un’accurata pulizia delle parti  colpite.

Cosa ti può servire:

  • Panno di cotone
  • WD-40 Multifunzione
  • Aceto

Come prima cosa  verifica quanto sporco riesci a togliere semplicemente strofinando la parte interessata con un panno di cotone. Molte macchie di grasso, e segni di sporco possono essere tolti anche così. Quindi  strofina la superficie, con un pò pressione sulle aree più sporche, facendo dei piccoli movimenti circolari per rimuovere lo sporco.

Nel caso in cui ti trovi difronte a delle macchie verdastre sulla placcatura di nickel, puoi rimuoverle spruzzando direttamente WD-40 Multifunzione  e  lasciando agire per qualche minuto. Successivamente è sufficiente passare con un panno e strofinare per ritrovare la lucentezza. In caso di incrostazioni piu difficili puoi utilizzare  una lana d’acciaio fine e passarci sopra con dei movimenti circolari sulle zone  più incrostate, ma attenzione a non farlo su tutta la placcatura perchè puoi graffiarla e rovinarla.

Prima di agire, testa comunque il prodotto su una porzione nascosta dell’oggetto, per essere certo che sia sicura anche su aree più visibili. Elimina quindi l’eventuale liquido in eccesso.

Un altro modo per pulire e ridare la lucentezza alla placcatura di nichel può essere l’utilizzo dell’aceto. L’aceto è un acido delicato e le sue proprietà acide possono essere utilizzate per rimuovere grasso, macchie di erba, ossidazione ed altre macchie. Immergi un panno pulito di cotone nell’aceto, e strofina tutte le aree sporche da trattare. Potrebbe essere necessario bagnare di nuovo il panno e ripetere l’operazione un paio di volte. Al termine, devi pulire l’eccesso di aceto dalla placcatura di nichel, passando un panno morbido imbevuto di acqua.

Come pulire il nichel

Et voilà! Avete portato a termine un nuovo Ottimo Lavoro!

Restate sempre aggiornati sulle novità del mondo WD-40: seguite le nostre pagine social di facebook, instagram e twitter!

 

Iscriviti per essere sempre aggiornato sul mondo WD-40!

© 2019 WD-40 Company